Regolamento e Ambientazione

Posso giocare anche senza aver visto mai visto Star Trek (o avendo solo visto il film di J.J. Abrams)?

SI

Star Trek si basa su un idea molto semplice: l'umanità ha superato le differenze interne e si è coalizzata in un governo unitario ed ha scoperto la capacità di viaggiare oltre la velocità della luce. La spinta verso la giustizia ed il progresso, oltre il mutuo soccorso con altri quattro sistemi stellari (Vulcano, Andoria, Tellar ed Alpha Centauri) ha portato alla costituzione della Federazione Unita dei Pianeti, difesa dalla Flotta Stellare. E' un futuro ideale per l'uomo e per le altre specie. Potrai approfondire queste informazioni nella sezione Ambientazione.

Posso interpretare uno dei personaggi di Star Trek?

NO (e nemmeno i loro discendenti o parenti)

Riteniamo che si possa costruire un gran bel personaggio anche senza dover attingere ai protagonisti e comprimari delle serie, inoltre questi personaggi sono a disposizione dello staff per animare il gioco e scoprire improvvisamente di avere dei parenti prima sconosciuti potrebbe farli agitare, riducendo magari l'esperienza di gioco con gli eroi di queste serie.

Esiste il denaro nella Federazione?

SI

Ci siamo a lungo chiesti come comportarci in tal senso dato che il parere di fan più esperti di noi è discordante in materia. Roddenberry voleva far si che l'idea stessa del denaro, o credito, non esistesse nella Federazione perché secondo la sua utopia la ricerca della ricchezza non fosse più importante ma sappiamo tutti che è per l'appunto un utopia irrealizzabile. Abbiamo quindi deciso che nella Federazione esiste il Credito Federale, valore di scambio gestito regolarmente dal ministero dell'economia e da banche come la famosa e altrettanto canon Banca Centrale di Bolarus. I personaggi comunque non dovranno preoccuparsi perché si presume che ogni cittadino federale viva senza doversi preoccupare di arrivare a fine mese, la povertà è scomparsa dalla Federazione. Chiaramente bisogna essere moderati nel definire cosa possieda il personaggio. Si sta bene, non si è tutti nababbi. Esistono figure che si sono arricchite all'esterno della Federazione, poiché il rapporto con il denaro fuori dai confini è differente in quei settori e ricchezza e povertà sono all'ordine del giorno.

Esistono ancora le religioni?

SI

Forse per non urtare gli animi degli spettatori degli anni '70 i creatori di Star Trek evitarono molti temi scottanti, tra questi le religioni. Alcuni hanno interpretato la cosa come se non esistessero più, ma questo è improbabile. Le religioni esistono ancora ma sono passate su un piano più spirituale, istituzioni oggi molto importanti hanno perso influenza e il rapporto uomo-Dio è cambiato. Numerosi sono inoltre gli esempi religioni presenti nelle serie, quindi non riteniamo di escludere la religione dalla caratterizzazione dei personaggi. Raccomandiamo cautela e rispetto. L'odio tra religioni appartiene al nostro secolo, non al ventiquattresimo.

Posso far sposare il mio personaggio? E avere una famiglia?

SI, ma con qualche limitazione.

Pur riconoscendo che i tempi di un gioco di ruolo via chat come Star Trek: Federation possano favorire il "bruciare qualche tappa", tieni sempre presente che una relazione e un matrimonio devono essere giocati con coerenza e buon senso. Va benissimo giocare le relazioni personali: arricchiscono il Personaggio e possono creare del buon gioco anche per gli altri. Far conoscere due personaggi, avviare una relazione, farli sposare e mettere su famiglia richiede tempo. Un gioco di ruolo trae la "magia" dal creare la storia ed il carattere del proprio PG poco alla volta, mettendo un mattone e poi l'altro. Giocarsi in ON relazioni di passione bruciante è come comprarsi una casa prefabbricata: facile ma meno divertente. Tenendo presente questo, ognuno ha campo libero nel giocarsi le proprie relazioni con altri personaggi. Consigliamo di chiedere l'assistenza dello Staff per gestire le situazioni più complesse: gravidanze e relazioni ON-game più complicate.

Se ho letto i romanzi di Star Trek e visto film e serie tv ho tutto quello che mi serve per giocare?

NO

Il gioco di "Star Trek: Federation" si sviluppa in un ambientazione che ha come base distante le serie televisive ma che nel tempo si costruisce di elementi propri. Conoscere l'ambientazione specifica è importante e non richiede troppo tempo, troverai tutto nell'apposito capitolo della Ambientazione.

"Star Trek: Federation" segue esclusivamente il canon?

NO

Se seguissimo solo il canon avremmo poco da far giocare, checché se ne dica. Il canon è ricco di imprecisioni, nate dalla costruzione di esso da centinaia di mani, molti sceneggiatori, registi e gli stessi attori hanno dato qualcosa e non sempre confrontandosi tra loro. Il nostro gioco considera "Canon Federation" tutto il "canon" delle serie televisive e film al netto di correzioni di evidenti discrepanze più il materiale "licenziatario" come i romanzi che abbiamo ritenuto potesse arricchire il nostro gioco senza mai entrare in conflitto con il canon delle serie televisive.

Ho giocato ad altri giochi di ruolo a tema Star Trek, troverò le stesse identiche informazioni nella documentazione?

NO

Non le stesse cose, molte saranno simili, molte uguali perché concesse dagli autori originali, molte saranno diverse perché riportate al canon e arricchite dal materiale licenziatario (pensiamo agli xeniti per esempio, a buona parte della tecnologia, al sistema politico federale). Nel complesso non troverete le stesse informazioni, speriamo inoltre possiate partecipare all'arricchimento delle stesse.

Devo conoscere a memoria la documentazione per poter giocare?

NO

Non pretenderemo mai che tu conosca a memoria la documentazione, ma siamo certi che per poterti godere il tuo incarico ti interesserai a quello che il tuo PG fa, quindi che tu conosca a grandi linee la tua documentazione specifica. Quando avrai dei dubbi ti basterà aprirle e controllare... Sono pubbliche proprio per questo!

Quando giocavo a [nome_di_una_land_qualsiasi] ero Master della gilda dei [nome_di_una_gilda_qualsiasi] e sono stato per 10 anni Master di [nome_di_un_GDR_cartaceo_qualsiasi]...

Buon per te.

Siamo sempre onorati di ospitare giocatori di grande calibro e di provata esperienza. Se hai giocato a lungo in una o più land virtuali significa che probabilmente non dovremo spiegarti cos'è un'azione autoconclusiva, ma ti consigliamo ugualmente di leggere attentamente la documentazione di gioco, perché le nostre regole sono in parte diverse da quelle in vigore nella maggioranza delle land virtuali, ed in caso di errori gravi la tua precedente esperienza non ti metterà certo al riparo dalle sanzioni previste. Se hai una buona esperienza di gioco di ruolo cartaceo (ed eventualmente di mastering oltre che di gioco) a maggior ragione ti consigliamo di leggere la documentazione: magari potresti darci una mano come membro dello Staff in futuro!

I "pensieri in azione", i "suggerimenti d'esito" e le "dichiarazioni d'intento" sono puniti?

In specifiche circostanze.

Sappiamo bene come viene regolamentata la materia nella maggior parte delle Land. Vi chiediamo di fare un piccolo sforzo di adattamento.

Trasmissione di pensieri e stati d'animo o introspezioni tramite le azioni non discorsive: viene sanzionato l'utilizzo di queste forme laddove sono una scorciatoia per insultare/criticare/ridicolizzare altri PG, ed in forma esplicita. E' sempre preferibile trasmettere stati d'animo tramite le espressioni facciali ed altri elementi corporei, ma tendenzialmente non interveniamo a gamba tesa sull'inserimento di elementi introspettivi nelle azioni, anche ad appannaggio di quelle razze, nel gioco, che possiedono capacità empatiche. Le regole contro i pensieri in azione sono nate, storicamente, per punire la scorrettezza di chi usava il "pensiero in azione" per esprimere giudizi a danni di altri senza offrire loro alcuna opportunità di interazione. Nonostante la nostra flessibilità sull'uso del pensiero in un azione, preferiremmo che non ne venisse fatto uso alcuno, ma non sarete sanzionati per aver... pensato.

Dichiarazioni d'intento: consideriamo una follia punirle. Se vuoi scrivere "porta il fazzoletto al naso per soffiarselo" puoi farlo. Nessuno ti denuncerà o ti considererà un cattivo giocatore solo perchè hai commesso l'orrendo crimine di dichiarare l'intento di soffianti il naso. E... no, soffiarsi il naso senza aver scritto che si "tenta" di soffiarlo, non é una autoconclusiva ai danni del tuo naso.

Suggerimenti d'esito: Questi Sì, VENGONO SANZIONATI. L'azione descrive quello che fai o tenti di fare. Non puoi assolutamente cercare di condizionare la risposta dell'altro dicendogli come "dovrebbe" reagire alla tua azione. E' permesso spiegare brevemente il senso di una azione ed il suo scopo immediato, ma non il condizionamento del gioco altrui; men che meno se il suggerimento contenesse pure il tentativo di far passare l'altro per incapace o scorretto in caso di reazione diversa da quella suggerita.

Come vi comportate coi "PP" (Power Player)?

Come con chiunque sbagli

Il Regolamento di Gioco e il Regolamento utenti definiscono abbastanza chiaramente quali comportamenti sanzioniamo e in che modo li sanzioniamo. Ti ricordiamo che, in ogni caso, sanzionare un giocatore scorretto é compito della gestione. Polemizzare con gli altri giocatori, sui forum interni o peggio ancora in chat pubblica, ti fa passare dalla parte del torto ed espone anche te alle sanzioni del caso.

Se muore il personaggio che faccio? La morte é definitiva?

SI, nella maggior parte dei casi.

In Star Trek non esiste, a parte alcuni episodi specifici, una forma di resurrezione. Si sono viste reincarnazioni, personaggi del tutto uguali venuti da realtà parallele, forme di vita sperituale ma si è trattato di sceneggiature specifiche di un episodio. Potrebbe succedere, arricchendo l'esperienza di una quest ma non sarà mai considerato un precedente.

Esiste un sistema di Skill / Abilità / Caratteristiche?

SI

Star Trek: Federation basa la meccanica di gioco su 5 caratteristiche (Costituzione, Destrezza, Intelletto, Forza di Volontà e Percezione). A queste si aggingono circa 60 abilità specifiche divise in quattro livelli di difficoltà. Il lancio dei dadi tiene conto di tali valori per la formazione dell'esito delle azioni.

Ad ogni personaggio neo-iscritto è garantito un certo numero di punti da distribuire nelle varie abilità. Ulteriori punti vengono ottenuti progressivamente giocanto: maggiori informazioni sono disponibili nella sezione Federation Points.

Come sono decisi gli esiti di un azione dai Master?

I Master valutano ogni azione in base a tre elementi:

  1. L'esito del lancio di un dado (d20) in relazione alle skill (caratteristiche) del personaggio.
  2. Il fatto che l'azione compiuta abbia o meno senso. (Battere a caso su una console per avere una diagnostica, non ha senso)
  3. La qualità descrittiva dell'azione

Quando vanno usati i dadi?

Generalmente, subito dopo aver inviato un'azione di gioco che richieda un esito non scontato. Ci rendiamo conto che questa definizione è borderline: ci possono essere situazioni in cui l'esito è talmente scontato da non richiedere il lancio del dado. Ne è un esempio l'utilizzo normale e routinario di D-Padd e Computer. Se il tuo personaggio non esegue azioni che richiedano un esito non banale, è possibile non lanciare alcun dado.

L'esito dei dadi è vincolante?

SI

Ed il dado va usato ogni volta che il personaggio faccia un'azione il cui esito non è scontato. Ci sono azioni che, per la loro semplicità, non necessitano del lancio di un dado (per esempio, il leggere dei dati "di routine" da una consolle, il camminare e lo spostarsi da un ambiente all'altro, e così via). Il sistema fornisce automaticamente l'esito (in tempo reale, se non c'è un master, o alla fine del turno, se c'è il master). L'esito del dado è vincolante. Al di fuori delle sessioni presidiate da un master, l'interpretazione degli esiti è lasciata al buon senso dei giocatori.

Quando lancio un dado, come decido quale abilità usare?

Generalmente tendiamo a lasciare completa libertà al giocatore nello scegliere quale abilità usare per fronteggiare una situazione. Tieni presente che il Master può assegnare bonus o malus al dado lanciato anche in base all'attinenza della tua scelta rispetto alla situazione che il tuo PG sta affrontando. In alcuni casi il master può anche "annullare" il lancio di un dado, se questo non è necessario per l'azione (vedi "esito scontato" al punto precedente"). Va da sé che lanciare un dado per usare l'abilità "Storia e Letteratura" durante uno scontro a fuoco con un Klingon è generalmente una brutta idea.

Ho già avuto esperienze nelle ambientazioni Trek, posso partire da un livello avanzato nelle sezioni?

SNI

L'assegnazione del grado e dell'incarico viene concordata con il giocatore in base al suo livello di gioco, alla disponibilità di ruoli all'interno delle realtà giocanti della Land e comunque su proposta della gestione che ha, in questo, voce in capitolo. Cerchiamo di assegnare a tutti il ruolo che meglio si addice all'esperienza pregressa ed alla volontà del neo-giocatore.

Devo dare del "LEI" in gioco?

Dipende.

L'uso del "Lei" e del "Tu" nel ventiquattresimo secolo segue le medesime regole che ai giorni nostri. Il "Lei" è frequente nella Flotta Stellare solo nelle circostanze formali di servizio, verso superiori o subalterni con i quali non si abbia un rapporto particolarmente stretto. Sebbene sia frequente che si usi anche il "tu" un superiore zelante potrebbe riprendervi per l'informalità in servizio.

Posso entrare nella gestione o diventare Master ?

Su iniziativa degli Admin

I Gestori possono cooptare giocatori ritenuti adatti ai differenti ruoli del gioco. In ogni caso é sempre la Gestione a farsi avanti per prima e dopo aver osservato il giocatore.

Posso avere un "doppio" PG?

SI

L'uso di doppi personaggi è consentito nella misura massima di un doppio per giocatore, e segue le stesse logiche della registrazione / iscrizione di un nuovo PG. In sostanza, puoi utilizzare due personaggi facendo attenzione a non collocarli nella stessa sezione di gioco, e giocando l'uno o l'altro a tua discrezione (ma non puoi giocarli entrambi contemporaneamente, e non puoi farli interagire o avvantaggiare a vicenda). I Master utilizzano invece anche i Personaggi non Giocanti (PNG) per creare gioco e non ne sviluppano regolarmente il profilo caratteriale e la storia. I personaggi non giocanti possono ricoprire incarichi temporaneamente vuoti che per natura dell'ambientazione non possono essere lasciati vacanti. Un Capitano personaggio non giocante significa che è mosso da un Master in attesa che un giocatore raggiunga la possibilità di prendere quell'incarico, non che è stato concesso al Master di tenere un secondo personaggio con cui giocare il Capitano al di fuori dell'animazione globale del gioco.

Il gioco é a interpretazione completamente libera?

NO

Il fulcro del gioco è l'interpretazione descrittiva del personaggio e le sue interazioni, ma il personaggio é vincolato alle cose che sa fare per la propria formazione del background e per le abilità che ha in gioco. Non importa quello che sai descrivere come giocatore o quante conoscenze hai come giocatore; come giocatore potresti avere una conoscenza perfetta della scherma medievale, ma il tuo personaggio non acquisisce di conseguenza tutto quello che conosci tu, anche se sai descriverlo alla perfezione. Il tuo personaggio potrà giocare le capacità di scherma solo e soltanto quando le acquisirà.

Giocare una capacità non posseduta autorizza l'eventuale avversario ad ignorare quello che descrivete, come se non l'aveste mai fatto; inoltre, in caso di recidività, si può incorrere in sanzioni che vanno dal blocco dell'esperienza ed arrivano alla sospensione dell'account nei casi più recidivi e molesti.