Regolamento e Ambientazione

La turnazione nelle giocate



Uno dei criteri che stabiliscono il "buon gioco" è universalmente riconosciuto nell'ordine che i giocatori si danno all'interno della chat. I turni non sono come molti in passato, specialmente all'interno delle realtà Trek, hanno pensato. Non sono un imposizione fatta per rallentare il gioco; i turni esistono perché devono:
  1. Agevolare il lavoro del master nella lettura della sessione di gioco.
  2. Dare il tempo ai giocatori di leggersi tra di loro e scrivere le propei azioni.

Seguire i turni non dev'essere l'espressione di un limitare il proprio personaggio ma dev'essere invece l'occasione per arricchirlo.

Permetto agli altri giocatori di scrivere la loro azione nel giusto momento perché loro permettono a me di scriverla nel giusto momento.



Star Trek: Federation
ha deciso di spingere verso il rispetto dei turni, specialmente durante le sessioni con master. Questo significa che è buona norma adottare una turnazione "autoregolamentata" durante tutto il gioco, anche quello libero, ma è richiesto espressamente durante le sessioni con master.

Domanda: Significa che rispetto al passato dei "giochi con genere trek" è stato stabilito un regime di polizia per il rispetto dei turni?
Risposta: No. Significa che noi non crediamo nell'esistenza di una realtà differente tra i giochi di ruolo trek e quelli di altre realtà. Sappiamo, comprendiamo, che il dinamismo è fondamentale per Star Trek ed è per questo che spingiamo perché le frasi dei giocatori siano descrittive ma non esagerate, intorno ai 500 caratteri piuttosto che 3000. Ma sappiamo anche che se vogliamo che la nostra realtà di espanda dobbiamo permettere all'utenza delle altre realtà di arrivare da noi e trovare le regole e la qualità di gioco che trovano altrove.


Elementi che compongono il turno.



AZIONE INIZIALE: L'azione di ingresso del personaggio in una zona è la prima sua azione all'interno della chat. Stabilisce da quel momento in avanti la posizione del personaggio nel turno. Si aspetta chi scrive prima, si è aspettati da chi scrive dopo.

AZIONE DEI PERSONAGGI: In ordine di igresso è l'azione che il personaggio scrive per relazionarsi con gli altri personaggi in attesa che arrivi l'esito del master.

ESITO MASTER o MASTER SCREEN: Si tratta della frase rossa a cornice rossa che un master inserisce in una chat per dare il responso a tutte le azioni dei giocatori precedenti. Stabilisce la fine del turno precedente e l'inizio di quello successivo.

Un esempio di turni:

PG Adelaide sta giocando nella chat
PG Beatrice sta giocando nella chat
PG Daniel sta giocando nella chat

ESITO MASTER
PG Adelaide sta giocando nella chat
PG Beatrice sta giocando nella chat
PG Carl ENTRA nella chat con la sua prima azione
PG Daniel sta giocando nella chat

ESITO MASTER

PG Adelaide sta giocando nella chat
PG Beatrice sta giocando nella chat
PG Carl sta giocando nella chat
PG Daniel sta giocando nella chat
PG Engelbert ENTRA nella chat con la sua prima azione

ESITO MASTER

PG Adelaide sta giocando nella chat
PG Beatrice sta giocando nella chat
PG Carl sta giocando nella chat
PG Daniel sta giocando nella chat
PG Engelbert sta giocando nella chat

ESITO MASTER



Regole per il rispetto del turno.



Ordine delle azioni nel turno.
Si decide semplicemente osservando il flusso delle azioni (basandosi sull'ordine in cui si è iniziato a giocare). Tale ordine verrà poi rispettato nel flusso di azioni di tutta la giocata. In caso qualcuno entri a giocata iniziata, non c'è problema: si inserisce nella turnazione con lo stesso criterio, in base a "dove" la sua azione di entrata è caduta.

Tempo massimo di attesa.
Per mantenere un giusto dinamismo nelle giocate, in caso un giocatore che ha diritto ad azionare non lo faccia entro 6 minuti può essere "scavalcato" dagli altri utenti in attesa. In caso il giocatore "scavalcato" lo voglia, può azionare entro la fine del turno; se non aziona, rientra nella turnazione normale, azionando per primo al turno successivo.

Per un corretto ed efficace uso della turnazione, è necessario che effettuiate tutto quello che volete fare in un'UNICA AZIONE. In questa maniera il Master capisce esattamente cosa state cercando di fare e sarà più preciso a darvi gli esiti, non verrà sommerso da mille azioni, e potrà lavorare al meglio per creare gioco. Se dimenticate un passaggio che giudicate ESSENZIALE ai fini della giocata e fate un'altra azione subito dopo, ovviamente, nessuno critica e nessuno protesta, purché la cosa rimanga nel dominio del "raro". Ma cerchiamo di fare in modo che queste dimenticanze siano un'eccezione e non diventino la regola.

Masterate Selettive.
Le masterate selettive sono particolari masterate che appaiono in colore giallo, solo agli utenti destinatari. Il Master, mentre i giocatori azionano il loro normale turno con quello che vogliono fare darà gli esiti delle singole consolle o dei tricorder tramite questo tipo di masterate. Avrete così il tempo di prepararvi l'azione successiva, ricordando comunque che il segnale di "nuovo turno" è la masterata globale (ROSSA), e non la masterata selettiva (essendo "personale" non tutti vedono tutte le masterate selettive!).

La masterata selettiva quindi non spezza il turno, permette al master di intervenire con un esito riservato alla visioen del singolo personaggio (la SUA console, il SUO tricoder, il SUO stato mentale, il SUO personale punto di vista).

Con tale supporto il giocatore può iniziare a scrivere qualcosa NON SOLO su quello che frattempo sta presumibilmente succedendo MA ANCHE in relazione a quanto il master gli sta facendo "accorgere"

Giocate parallele.



In caso la giocata in un certo ambiente coinvolga più nuclei giocanti che agiscono separati (esempio: due squadre di sbarco che operano nella stessa chat ma a ritmi diversi, due tavoli del bar con due nuclei di persone che parlano indipendentemente, due gruppi di analisi nel medesimo laboratorio), la relazione nel turno deve considerarsi spezzata. Ad esempio:

Tavolo 1: Antonio e Beatrice
Tavolo 2: Riccardo e Simone

In questo caso i due tavoli lavorano in parallelo, senza che Antonio debba aspettare il turno di Simone o Riccardo.

Lo strumento MIGLIORE IN ASSOLUTO SENZA ALCUN DUBBIO in questa circostanza è l'uso di un preciso TAG, DIFFERENTE PER CIASCUN GRUPPO.

Un esempio di turni:

[TAVOLO 1] PG Antonio sta giocando nella chat
[TAVOLO 1] PG Beatrice sta giocando nella chat
[TAVOLO 2] PG Riccardo sta giocando nella chat
[TAVOLO 2] PG Simone sta giocando nella chat
[TAVOLO 2] PG Riccardo sta giocando nella chat
[TAVOLO 2] PG Simone sta giocando nella chat
[TAVOLO 1] PG Antonio sta giocando nella chat
[TAVOLO 1] PG Beatrice sta giocando nella chat
[TAVOLO 2] PG Riccardo sta giocando nella c
[TAVOLO 2] PG Simone sta giocando nella chat



Questo però non esclude in alcun modo che la situazione possa cambiare repentinamente, come per esempio l'intervento di Riccardo o Simone sulla conversazione degli altri. A quel punto potrebbe cambiare la condizione di turnazione per la quale i due nuclei diventano uno solo. Questo può generare un momento di confusione quindi la moderazione starà bene attenta nell'intervenire. comprendendo che possa essere necessaria qualche frase prima che tutti si muovano correttamente.

In caso di presenza del master sussiste comunque condizione di gioco parallelo.

La medesima situazione che esiste quando il master è assente può presentarsi in sua presenza, due realtà di gioco distanti tra loro (due squadre di sbarco in due corridoio differenti ma nella stessa chat per qualsiasi sia il motivo) non devono attendersi reciprocamente.

In questo caso a modo significa allineare i turni per aiutare il master ad esempio, la SQUADRA 1 in una situazione di sbarco dovrebbe agire prima della SQUADRA 2. Durante la sessione il master utilizzerà DUE esiti, chiaramente indicati con un TAG ([SQUADRA 1] e [SQUADRA 2] nell'esempio)

Un esempio di turni:

[SQUADRA 1] PG Antonio sta giocando nella chat
[SQUADRA 1] PG Beatrice sta giocando nella chat
[SQUADRA 1] PG Riccardo sta giocando nella chat

[SQUADRA 1] ESITO MASTER

[SQUADRA 2] PG Engelbert sta giocando nella chat
[SQUADRA 2] PG Adelaide sta giocando nella chat

[SQUADRA 2] ESITO MASTER

[SQUADRA 1] PG Antonio sta giocando nella chat
[SQUADRA 1] PG Beatrice sta giocando nella chat
[SQUADRA 1] PG Riccardo sta giocando nella chat
[SQUADRA 2] PG Engelbert sta giocando nella chat

[SQUADRA 1] ESITO MASTER

[SQUADRA 2] PG Adelaide sta giocando nella chat

[SQUADRA 2] ESITO MASTER

[SQUADRA 1] PG Antonio sta giocando nella chat
[SQUADRA 1] PG Beatrice sta giocando nella chat
[SQUADRA 1] PG Riccardo sta giocando nella chat
[SQUADRA 2] PG Engelbert sta giocando nella chat
[SQUADRA 2] PG Adelaide sta giocando nella chat

[SQUADRA 1] ESITO MASTER
[SQUADRA 2] ESITO MASTER



Si noti come nell'esempio Engelbert abbia agito prima dell'esito dela squadra uno. Non ha sbagliato, perché l'esito della squadra uno non lo riguarda. Lui ha aspettato correttamente che scrivesse Riccardo.
Ancora, sempre nell'esempio, gli esiti sono arrivati entrambi dopo che tutti avevano scritto la loro azione. Forse il master aveva bisogno di più tempo. Forse la squadra due aveva bisogno di meno tempo per scrivere.

Sono stati rispettati i turni tra i giocatori? SI!
Sono stati rispettati i turni rispetto all'esito master della propria squadra? SI!

Adottando questo sistema il master può

1. separare gli esiti e far muovere più velocemente una squadra se questa scrivesse con un ritmo superiore.
2. mantenere sotto controllo TUTTI i giocatori, poiché rispettano il turno.
3. scrivere gli esiti più velocemente, poichè inizierà a scrivere quello di una squadra mentre l'altra, lontana, sta ancora scrivendo.

i giocatori possono

1. giocare come se si trovassero in una chat differente, agendo in modo slegato dall'altra squadra (di fatto lontana)
2. attendere di meno gli esiti, poiché riceveranno separatamente gli esiti per ciascuna squadra.